PENSANDO AD UNA GITA IN SICILIA

introduzione fotografica

note e musei

Palermo e Monreale nel medioevo

Sicilia, storia alto medioevo

 

 archeologia e storia fra insediamenti di tante epoche....
introduzione fotografica e note finali



zone di Pantalica/Cassibile (Siracusa): le necropoli preistoriche vennero abitate nel medioevo
per emergenze della popolazione del tempo- foto © Diego Barucco, dreamstime




imponenti rovine ad Agrigento,foto © Alcmena-dreamstime  





ancora Agrigento, resti del tempio dei Dioscuri-foto © Marco Zilli-dreamstime

 



le imponenti rovine di Segesta, foto © John R. Amelia-dreamstime




Siracusa, resti delle mura greche-foto Giovanni Dall'Orto (wikimedia)


area archeologica di Morgantina (Aidone, Enna), foto wikimedia-morgantia07

Ed ovviamente, oltre ai luoghi sopra ricordati con le foto, ci sono importanti cose da vedere a Selinunte, Solunto, Piazza Armerina (con splendidi mosaici policromi come anche nella villa del Tellaro), Mozia, Eraclea Minoa e via continuando. Poi ci sono ovviamente molti musei interessanti, sia nei luoghi sopra citati (Agrigento, Siracusa ecc) che altrove.

In genere si tratta di musei regionali data la specifica autonomia siciliana. Ne elenchiamo alcuni a titolo di esempio: il Salinas a Palermo, il museo di  Camarina, le collezioni di Gela (prima colonia rodio-cretese nell'isola), l'eoliano nel castello di Lipari, il museo ibleo a Ragusa, le raccolte di epoca romana a Centuripe, il museo di Palazzo Varisano ad Enna, le esposizioni di Lentini, ultimamente il museo di Aidone (vicino Enna) che ospita, fra l'altro, la famosa Venere di Morgantina  ( fino a qualche tempo fa visibile al Getty Museum di Los Angeles).


vecchissima illustrazione museo archeologico Palermo

A proposito dei musei va rilevato che in genere solo in questi contesti sono visibili reperti della Sicilia preellenica (oltre alle colonie fenicie c'erano infatti altri popoli: Sicani, Elimi, Siculi e Morgeti).

E talora ci si imbatte in esposizioni particolari. Ad esempio nel museo archeologico Baglio Anselmi di Marsala si possono vedere i resti di una nave punica ritrovata all'inizio degli anni settanta. Poco più a sud è invece il Museo del Satiro di Mazzara del Vallo che espone, negli ambienti dell'ex chiesa di S.Egidio, la celebre statua bronzea del Satiro danzante ritrovata in mare fra il 1997 ed il 1998. Nella stessa esposizione sono visibili altri reperti ritrovati in mare.

Infine non può essere dimenticato il periodo medievale con numerosi castelli e l'arte arabo-normanna che si espresse felicemente a Palermo, Monreale, Cefalù ed altrove.

Un viaggio in Sicilia č certamente una bella idea ma non si puņ fare con la consueta fretta di tanti turisti.

 

documentazione

 


HOME